Tutte le Novità di WordPress 5.5 “Eckstine”

Tutte le Novità di WordPress 5.5 “Eckstine”

WordPress non ci lascia mai senza novità e come previsto ha rilasciato la sua ultima versione, giunta alla 5.5 e chiamata Eckstine, in onore del celebre musicista Jazz, con tante integrazioni, in particolare riguardanti la velocità, la ricerca e la sicurezza dei siti web realizzati con il CMS più famoso ed utilizzato al mondo.

 

Velocità

Con il rilascio dell’ultima versione, WordPress assicura che l’apertura di articoli e pagine sarà più veloce, grazie all’integrazione del caricamento differito delle immagini.

Le immagini danno un grande contributo alla visibilità di un sito, sia dal punto di vista estetico che dei contenuti, ma talvolta possono far sembrare lento il tuo sito, a causa del caricamento di risorse eccessivamente ingombranti.

In WordPress 5.5 le immagini non vengono caricate finché, durante lo scorrimento, sono quasi sul punto di essere mostrate sullo schermo. In gergo tecnico, questa funzione prende il nome di Lazy Loading.

 

Ricerca

I siti fatti con WordPress funzionano bene già per natura con i motori di ricerca come Google. Ora, per impostazione predefinita, WordPress 5.5 include di default una mappa del sito in XML che aiuta i motori di ricerca a scoprire le pagine principali.

Con questa funzione, non sarà necessario utilizzare plugin terzi per la creazione della sitemap da fornire ai motori di ricerca e in questo modo le persone scopriranno prima il tuo sito e ciò ti darà più tempo per coinvolgerli, trattenerli e convertirli in utenti fedeli.

 

Sicurezza

Ora puoi decidere, nella tab dedicata ai Plugin e ai Temi, se aggiornare questi ultimi in maniera automatica: in questo modo si ha la sicurezza di utilizzare sempre le ultime versioni messe a disposizione dai vari sviluppatori.

La schermata dei plugin installati ora mostra una nuova colonna chiamata Aggiornamenti automatici. In questa colonna troveremo la scritta Abilita aggiornamenti automatici: cliccando su di esse, la funzionalità di aggiornamento automatico viene attivata per quel dato plugin e la scritta cambierà in Disabilita aggiornamenti automatici, cliccando sulla quale disabiliteremo la funzione attivata in precedenza.

Inoltre è possibile anche aggiornare manualmente plugin e temi, caricando il relativo file zip scaricato in precedenza su qualsiasi dispositivo.

 

Le novità dell’editor a blocchi

Anche questa ultima versione di WordPress porta avanti il progetto di Gutenberg, l’editor a blocchi nativo con tante nuove e interessanti funzionalità aggiuntive:

  • Modelli di blocchi
    I nuovi modelli di blocchi rendono semplice e divertente creare layout sofisticati e gradevoli, usando combinazioni di testo e media che puoi mettere insieme e adattare alla tua storia.
  • Modifica delle immagini in linea
    Taglia, ruota e ingrandisci le tue foto direttamente dal blocco Immagine all’interno della pagina o dell’articolo.
  • La nuova directory dei blocchi
    Ora è più semplice  trovare i blocchi che ti servono. La nuova directory dei blocchi è integrata direttamente nell’editor, così puoi installare nel tuo sito nuovi tipi di blocchi senza dover uscire dall’editor.

 

Il trucco dell’Esperto

La nuova versione 5.5 di WordPress include anche tante altre novità: per saperne di più e imparare come sfruttare al massimo tutte le implementazioni, consulta la Guida di WordPress 5.5.

 

Lascia un commento