G Suite diventa Google Workspace: sfida aperta a Microsoft Office

G Suite diventa Google Workspace: sfida aperta a Microsoft Office

Google dichiara guerra a Microsoft anche nel comparto della produttività digitale con il rebranding della G Suite che diventa Google Workspace.

L’offerta di software e di servizi per la produttività cambia nome, a testimonianza della chiara intenzione di voler cambiare rotta e posizionarsi come punto di riferimento per tutti coloro che utilizzano il computer nella loro attività lavorativa quotidiana.

Anche il mood grafico è cambiato, con nuove icone che si sono uniformate e racchiudono ora tutti e 4 i colori presenti nel logo di Google.

Le funzioni ora sono maggiormente integrabili tra di loro e potranno interagire in maniera più semplice e immediata, come ad esempio la possibilità di creare un documento condiviso in Google Chat con tutti i partecipanti alla conversazione, oppure la possibilità di avviare una videochiamata tra tutti gli utenti che stanno attivamente lavorando ad un documento in Google Docs.


Tutte le novità annunciate arriveranno nel corso dei prossimi mesi con tempistiche diverse. Alcune di quelle minori, come la possibilità di visualizzare le anteprime dei documenti integrati in tempo reale, sono già disponibili, mentre per quelle più complesse l’attesa sarà più lunga.

 

Lascia un commento